Ghiacci e stracci.

Non potere fare questo non potere fare quello

si può scegliere fra i due massaggiandosi il pisello

si nasconde l’impotenza nella stizza del coglione

mena vanto andar su e giù fin che spruzza nel pallone

stuzzicante stilla d’odio che s’attizza in grembo al giorno

sorso d’acqua alla pasticca che s’ingoia nel film porno

realtà in piedi al fatto che è meglio non far peggio

spilla amore dalla botte senza colpe nell’ondeggio

se domani non esiste ieri è andato dietro al vento

oggi è certo non per dire ma ruttare e star contento.

 

Trovò Arianna piantata in asso

su quell’isola in cima al mazzo

altro filo d’andare a spasso

ricamando il nido in cazzo

sborra infine solo l’idea

    di far vita come estro crea…

madonna vergine (2)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: