In vino veritas.

meteora a moncucco

Bagno di fango uomo di terra cacca secca

rivoltato nel tritume d’occasione

mascherella riciucciata dalla zecca

    per coniare il soldino d’un coglione…

Scrivono le stelle parole strane

lette nel verso che intendono i cani

scavate le ossa d’origini umane

       ringhio bastardo non attende domani…

Cometa tra le stelle fugace volo

graffia la notte che rischia la storia

goccia di sangue stillata sul molo

per salpare in lana d’allegra baldoria.

notturna

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: