Polisenso.

 

Sull’albero nudo matura il bubbone

proliferazione atomica d’immondizia umana

dietro al miraggio di un facile pappone

che al manicomio condisce panzana

.

Spenta la tv sul triste bordello

tira a campare sull’onda del giorno

non c’è rimedio di cambiare cartello

pasta alle mani si evita scorno

.

Suona chitarra la musica allegra

parole d’incanto sul facile gioco

aromatizza il culo puttana negra

jolly shakerato dall’abile cuoco.

polisenso 2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: