Autunno.

 

Cadono le maschere dall’albero

briciola d’essere nuda d’avere

amaro sapore del vero

veleno specchiato da bere

.

Apre l’ali l’uccello per volare dal ramo

polvere al tempo tappeto di foglie

maturo il frutto al vivere gramo

tuffo nel vuoto che l’attimo coglie

.

Serietà ride il circo al pagliaccio

schizza i colori sui suoni con arte

sana ignoranza interpreta a braccio

tra fili di vite che imbianca la parte.

autunno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: