Tequila bum bum.

 

Scoregge di cane in otre forato

suonano le pive di banda in banda

grassi capponi c’inzuppano il fiato

grazia del cielo la manna che manda

.

Gira la pagina sul volo di un falco

aguzza gli unghioni per prenderla al volo

spuma sull’onda al magico imbarco

silenzi e piacere del vivere solo

.

Somma la vita gli anni in un goccio

momento soltanto leggera carezza

“d’un sorso e fracassare al cocchio”

che porta fortuna ai capricci di brezza.

riflessi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: