Arri Polina l’asino “ciucco”.

 

Abbraccio caldo di parole

avvolge strusciando l’osceno serpente

lecca le pieghe arricciate di bava

rugiada luccica al sole dell’alba

scorre il fiume 

risale gli irrequieti monti

le vette innevate di latte, euforia

baciando il collo le labbra

lingua contro lingua penetra il cuore

sfonda esplode

amplesso di voluttà, furore

danza il fulmine con la sua tempesta.

gab.gif

arri polin

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: