Zucchero sul ciuccio.

 

Solo parole ci faccio una sega

per musica il fuoco del contatto

nasconde la scintilla

avvampa penetrando la furia d’uragano

tutto quel che è dentro viene fuori

pelle contro pelle

attrito ai mille allora sbatte il vulcano

erutta alle stelle

e noi lì zitti, il cazzo in mano,

a menarlo d’un giorno qualsiasi.

fuochi