Il confessionale del dottore.

 

Viola mammoletta nel giardino dei cazzi

timido pudore allo sbavare del cane

ouverture alla gazza ladra regina dei pazzi

di soffio vestita a sbucciare banane

.

Di un barbone crocefisso la fascia lordata

da furto con rimosso strappato di fuga

piange il calendario a rivangare la data

lacrime del web senz’altro che asciuga

.

Sogno a belare di schiavo d’etichetta

salami e prosciutti al banco dei pegni

lingua sventolante di bella micetta

il culo mi lecca al tramontare dei regni.

tramonto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: