Diesis.

 

Passato il tempo di giocare con le

bambole

che s’aprono sbrodolando

al tocco di lingua

.

Ma che tempo è adesso?

.

L’essere ancora là

e non qua

a vedere la mano far calli

dal lungo menare…

.

Mezzo tono d’accidente

messo in asta a sventolare

l’occasioni perse

la fuga lo scampo

.

Presente mare il galleggiare

con quel che è

per non affogare.

diesis