Per pochi.

 

La carne fuoco i sensi ebbri

il fantasma del pagliaccio di là la scacchiera

risponde

invano la domanda d’una mala morte

.

Giorno attendere la notte contento

del letto

e domani ricominciare monotoni anni

.

Duetto d’essere non essere

d’inverso parere archetipo d’idiota

a nascondino se non uno l’altro

.

Rimbalzi nella gabbia

silenzio è il rumore

della marea che frange

l’orgoglio inesistente.

essere o non essere