L’angolino.

 

Sulla vetta

sibila il vento la notte

rimbomba l’eco l’abisso

di un mondo perfetto

allora

viene spontaneo

chissenefrega di questo

chissenefrega di quello

    chissenefrega di quell’altro…

rabadan