Rien ne va plus.

 

0scuro muove la fortuna

su quel che è perché dev’essere

vola l’uccello al raggio di luna

nido piumato d’infocato cratere.

.

Traccia la strada viscida bava

passo per passo a prendere quota

vada in malora la rava e la fava

soffia l’arcano che gira la ruota.

.

Schiuma la feccia del buon umore

ridere di tutto specchio di niente

insipido il pane  merda il sapore

male per bene  la carta vincente.

rien ne va plus