Amanti dell’ombra.

 

Incatenato al palo del dovere

cola la bava del non potere

fiume che serpeggia tra le puttane

che di immissari che colano dalle sottane

fanno piena e tumulto

inondando il senno di ogni culto

e viene da chiedersi se pena vale

sacrificare la vita per un ditale

ma l’Opera tace e non distingue

di sogno o realtà lo strombazzare di lingue.

.

tram

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: