Meglio un pompino oggi che una sega domani.

 

Quel verme chiamato pietà

nella mela succulenta

che s’apre bacata

  al colpo di mannaia.

Il boia quello sì

lui agisce

natura a caccia

il fiume di sangue.

Stretto all’angolo di un sorso

da bere alla russa

e scaraventare al muro

frammenti di quel ricordo.

La strada è quella che è

ma non c’è altro e lì si cammina.

valentino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: