I cannibali.

 

Si scrive quel che si mangia

di belle bistecche

il sangue l’inchiostro

la musica le parole

decolla il cazzo a volare

ghiotte vulve rugiadose

labbra peccaminose

di quel rossetto…

Antitesi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: