Figli di puttana si nasce.

 

Parole immortali

del poeta banchettano i vermi

affilata punta la matita

piantata nel cuore della carta

voce suadente

prude alla foce dell’acqua sorgiva

lingua invisibile

penetra l’oscuro reame

all’ovaio in attesa

l’idea che nasce

ghiotto boccone…

vetrina

 

 

Un commento su “Figli di puttana si nasce.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: