Ventiquattro ore.

 

All’alba nasce il giorno senza passato

il mattino bambino scopre il mondo

pomeriggio a pascolare vacche

ciucciando latte dalle canne

la sera a cazzo duro dove tocca sfonda

la notte vecchio e stanco

chiude gli occhi per morire

all’alba…

notturna

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: