Un fico secco.

.

Spugna del vero la menzogna

nulla si scosta da quella che è

parola del nume il lume che abbaglia

atto al bisogno d’un mondo da sogno.

.

Sotto la coperta del prestigiatore

perfetta armonia rintoccano le ore

il male alla cassa l’inutile tiene

la grande cuccagna frodata del bene.

.

Volumi stampati di carta imbucata

pisciare fa lungo il getto al pitale

cassaforte di ieri dal cielo cagata

ragione dei conti di quello che vale.

.

Immagine1

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: