Poeti maledetti.

.

Fatta

di carta carne

per succhiare sul foglio

l’inchiostro delle sue mammelle

sapore di vuoto abbandono

parole amanti dei sogni

che val più un cane che s’inchiappa la sua cagna

di mille versi latrati alla montagna.

.

colpo d'occhio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: