Clessidra.

.

Un filo di sabbia

esce dal culo del tempo

scia d’astronave in viaggio tra i sogni

scarabocchi cartesiani illusione

bulloni amoreggiano con i dadi

avvita svita allunga serra

svanisce lì per lì

una pietra buttate alle spalle

nel nulla cade e ricade

moltiplicando per zero

granelli di polvere impalpabile

sudore nel palmo della mano

scioglie la montagna

precipitano massi rimbalzano

in punta di lingua.

.

la cagata 3

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: