Cartolina dalle vacanze.

.

Carta bianca

una poesia non scritta

s’immagina s’improvvisa

s’apre la porta

di là lo spazio da creare

a tempo di jazz

bianchi e neri i tasti da suonare

salendo la scala da no a si

gonne svolazzanti

profumini s’attorcigliano all’aria

lupi affamati escono dal bosco

castelli per aria

una macchina romba nella notte buia

i fari puntati sulla strada

sempre avanti.

.

gatto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: