Bambola.

.

Vestita da caramella

in punta di lingua ti scartoccerei

sulla stagnola stropicciata

volando verso fiori profumati

grattacieli appuntiti

nuvole rosa d’azzurro abbracciate

tra raggi di sole alle stelle

tutto il tuo oceano mi berrei

carezze d’onda marea uragano

delizia d’attimi incantati i sensi

all’ultima goccia

tocco che fugge sputato il guscio 

nell’insapore solitudine della banalità.

.

bambola 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: