Categoria: poesia

La genesi.

  Parole terra morbida da plasmare assonanze, sussurri, zanzare, zzz musica e colore, splendido impasta l’homunculus, il golem, lo zombi favola o incubo? mandalo a proliferare uomo è donna, ermafrodito partorisce in culo Adamo ed Eva l’umanità una cagata…

Alchimia.

  Parole trascende Achille la tartaruga quando il piombo diventa oro esplosione atomica oggi è domani dopo la morte animucce candide in pigiama e aureola malati in ospedale non si scopa non si fa un cazzo sogno mefitico d’impotenza solo nominale . Ancora oggi…

A me mi piace.

  La lingua va a dire la mano va a fare fresco condire del pesce di mare . Poesia ricama ballerina piroetta coppia perfetta se la penna ama . Moneta di zecca puttana abboccata il cazzo lo lecca con broda succhiata . Colpo di…

Bisognino.

Oggetto del desiderio aprire le gambe alla musa abbracciare la lingua alla feconda lingua . Vola fantasia nell’empireo parlare dipinge la musica aerea il non potere altro… . Parola armonia dell’eterno cammino passano l’ore i sogni gli affanni amante poesia s’aprono l’ali.  

Uccelli si nasce.

  Spreca tempo cercare di fama sopra la fame che arrota i denti paese che vai affila la lama sul manicomio d’esser “credenti” . Bella miseria spaparanzata due soldi di cacio da mettere in vaso becca l’uccello pietanza trovata le ali son fatte per…

Tre strofe in famiglia.

  Colazione con le bisce pranzo e cena coi serpenti va a capire dove finisce masticare di questi unguenti . Far la vita creativa come viene e come va sanguisughe e parti anali c’è rimedio a tutti i mali . Ironia taglia e cuce…

Piatto del giorno.

  Fuori la porta della cagnara scorrono le ore in solitudine onda di nulla che s’alza amara la vela sgonfia dell’abitudine . Lingua di creta sono parole plasmate al fine e losco intrigo sana ignoranza ripagare favole melodie sul punto del fugace rigo ….

La cagata.

  Sullo sfondo un cesso di fretta che il fenomeno raggiunga la porta corsa ad ostacoli spinta con petto precipita il fardello alla vista del porto . Tira sollievo la trascendente catena scroscia il pensiero spazzando la via effimero volo da culo a locu…

Prima pagina.

  All’anagrafe della salsicceria i morti non protestano affetta il salame per il panino la cruda realtà “Santa Maiala che succhi il cazzo del mondo” stoccaggio all’ingrosso di opinioni suine spinge la carretta la pena di Sisifo i fogli del calendario farfalle sul prato…

Vacanze allo zoo.

  Passeggiando tra le gabbie di catene decorate “versi stridenti le parole addomesticate” . tra più e meno il passo contando le stanche ossa il peso dei giorni persi senz’altro credo di non avere credo essere nulla parole scritte al nulla . bruciate le…

Frantumi.

  Voler volare in una foresta senza rami aghi appuntiti pizzicano il culo messa sul ridere il fuoco il vulcano serenata al lumino di candela guardando lo specchio frantumi . Fuori di testa danzano le parole terra impalpabile sbanca ara semina i fiori della…

Abicì.

  Nostalgia d’astronave a girar tra le stelle tra musica festa e lauti banchetti posare e ficcare fin sopra le ascelle di tocco e di fuga rapina di letti . Va be’ fantasia amareggia il dolce grattando le palle di mesta pietanza condisce la…