Categoria: poesia

Costellazioni astratte.

. Il teatro della vita le due facce del giuda perbenista attore di etichetta sbava il pubblico al massacro leccando il sangue monetine sulla strada prese al “sacco” quotidiano applausi ovazioni urla selvagge ancora un bis ridonda sui picchi della storia Nerone e la… Continue Reading “Costellazioni astratte.”

Il cestino della carta straccia.

. Sciolti gli anni nella fiamma di un unico amore un bacio le dita accarezzano cicatrici ricordi di ieri sulla pelle setosa dell’attimo lo specchio infranto occhi che guardano mani che toccano l’idea di vivere fare disfare creare ogni giorno una pagina nuova come… Continue Reading “Il cestino della carta straccia.”

De morale animalorum.

. In questo lago di parole pochi pesci boccheggiano a pelo d’acqua sbuffando nuvolette rimasticate da grande clangore di denti piombati specchio di cicale squinternate a cantare sul cadavere della formica sepolta fuori la porta del formicaio: “Oh tu che sfottevi l’allegra brigata di… Continue Reading “De morale animalorum.”

Come da copione.

. C’è un padrone che non si può disobbedire buttare allo sbaraglio nel gioco di maschere denti feroci allo sbrano aprono lo spettacolo della vita teatro di sangue non conosce pietà recita la caccia ed il cacciato l’inganno e l’ingannato attori e comparse mangiare… Continue Reading “Come da copione.”

Flash!

. Assassino invisibile amore una freccia nel cuore come profumino di figa si sente ma non si vede. . Ulula il lupo la notte vera alla luna d’altra data splende nel buco di una pera triste vergognosa serenata. . Mano nella mano di un… Continue Reading “Flash!”

Quattro righe.

. Due moribondi allo specchio si tirano su d’allegro pianto tante parole sputate nel secchio porge la lingua al breve canto. . Porge la lingua al breve canto due moribondi allo specchio si tirano su d’allegro pianto tante parole sputate nel secchio. . Tante… Continue Reading “Quattro righe.”

Microcosmo.

. Un bisciolino tra i denti ricordo d’antica leccata ancora indugia ai baci lenti di questa vena che s’è seccata. . Peccato di gola la fantasia sussurra nel piatto leggerezza nutre la strada che porta via per altri mondi vivace brezza. . Onore e… Continue Reading “Microcosmo.”

Silhouette.

. Chitarrina volante chiusa in gabbia a strimpellare musichetta stravagante l’usignolo vuol cantare . uccellino fuori le braghe ladro amore all’occasione baci ancor di labbra maghe da sborrar con convinzione. . Un sorriso a quella lacrima tintinnar del lampadario luce splende sulla rima vita… Continue Reading “Silhouette.”

Caccole di canna.

. Gira il cerchio ogni cantuccio con lancette d’oro fino fuoco abbraccia un bel calduccio sotto il tavolo a far piedino. . Briciola d’ora senza fretta muove a spasso del cretino spinge il sole la carretta col sorriso di un bambino. . Buona pena… Continue Reading “Caccole di canna.”

Controvento.

. Leggerezza le ali aperte sbuffi di nuvolette sfiorando le illusioni dietro il tramonto il lago dei sogni pentola d’oro luccicante tintinnano le monetine al freddo della sera spandendosi nel cielo buio occhi curiosi di altri mondi. .