Tag: ditirambo

Tre piedi di sugo.

. Sognare di fica in astronave scopate e leccate in bagnasciuga fa bene il piccione contare fave di ogni presa toccata e fuga. . Gira il pallone andare a rotolo piume arruffate corte vedute passa la spugna sul lubrico volo contare tra dita la… Continue Reading “Tre piedi di sugo.”

Rolling “stoned”.

. Semplice formichino a cercare la briciola da portare a casa tra i telai dei ragni e lo sfottio delle cicale. . Non c’è palmo che non s’apra nel frugar da destra a manca gira il sasso sotto sopra senza il fiato d’una panca.… Continue Reading “Rolling “stoned”.”

De suino maialorum.

. Fatto cuore calamaio tutti i colori della fantasia spalmati sul grezzo saio vita conviene portare via. . Nuda terra la pesta seme da fiorire il verso giocoso farfallio di festa lo spazio a volare immerso. . Contatto a partorir scintilla di null’altro fuoco… Continue Reading “De suino maialorum.”

Ueva passa.

. Lingua lunga per leccare tra le gambe della sirena che l’uccello ha fatto pena in bottega a profumare. . Verso lungo quanto basta per stappare il fondo buco madonnina di marmo casta bocchinata da raglio ciuco. . Pesta i piedi sullo scritto il… Continue Reading “Ueva passa.”

Allegretto ma non troppo.

. Piccola immensità nascosta tra i cespugli della quotidianità brilla invisibile nel grande nulla il fare possibile. . Chiamare la notte giorno ed il sole lampadina immobile nel cielo attorno di sogni malati fattorina. . Impalpabile profuma la vita alla finestra d’ogni rinuncia maestra… Continue Reading “Allegretto ma non troppo.”

Marketing.

. Sulla tavola imbandita piovono sputi catarrosi maiali pasciuti e contenti sudano succo di gradasso. . Va lo schifo in alto mare “terra terra!” dalla coffa macelleria si porta a fare pelle gonfiata buona stoffa. . Vendesi sogno tra riga e strofa succhio veloce… Continue Reading “Marketing.”

Ulaop!

. Pulce zoomata luccicante porno stella d’astinenza gonfia acceso fuoco in segheria. . Sorge il sole rubicondo fuori la figa dell’aurora fresca la vita in girotondo bacia il bon bon di ogni ora. . Dolce suona porcheria soffice pane filosofia va carrozza puttanella d’a… Continue Reading “Ulaop!”

Sala d’attesa.

. Mistare di guazzabugli do mi sol fatti una sega spine aguzze tra i cespugli sol si re apre bottega. . Giro di stelle il carillon musica brilla il suo profumo vista sul gusto di un bon bon tocca pagare tanto a consumo. .… Continue Reading “Sala d’attesa.”

Un fico secco.

. Spugna del vero la menzogna nulla si scosta da quella che è parola del nume il lume che abbaglia atto al bisogno d’un mondo da sogno. . Sotto la coperta del prestigiatore perfetta armonia rintoccano le ore il male alla cassa l’inutile tiene… Continue Reading “Un fico secco.”

Contrasto.

. Musa che rizzare fai il cazzo al poetare leggero scoppia sta palla piena di guai sogno nel sogno sognando il vero. . Parole d’amore seduto al cesso splasciano* nel torbido richiamo di voci al canto l’udito fesso pesciolino lucoso appeso all’amo. . Desiderio… Continue Reading “Contrasto.”