Tag: flusso

Giocoliere.

  Professionale poker con il pagliaccio carte false sul tavolo la maschera del dottore pena crocifissa il piatto piange passo le lacrime scorrono sotto terra al pantano passo ancora la testa sul ceppo sognando il boia che cala la mannaia una buona carta chissà…

Il divino marchese. (fig. 2) L’effimera.

  Ero certo che se avessi bevuto ancora un po’ l’avrei potuta scopare anche senza colpo di fulmine, quante volte l’avevo fatto però è anche vero che sono solo parole e quello che avrei fatto dipendeva esclusivamente da chi stava scrivendo questa storia, lui…

Il marchese. (fig. 1) Volo nuziale.

  Nella piazza tra piedi ignudi s’aggira il cantastorie: “Ehilà branco di scimuniti state a sentire questa!” C’era una volta un grande scopatore fantasioso, un vero artista del pennello, a quei tempi però nicchiava, non so come dire… con una donna se c’è il…

La musica del peccato.

  Cercavo una bella frase per iniziare un racconto e non mi veniva allora presi il flauto ed iniziai ad improvvisare. Da tempo cercavo una strumento a fiato per le mie improvvisazioni solitarie ed il flauto mi stava bene, tempo addietro avevo sprecato due…

Onde.

  Granello di sabbia del deserto goccia d’acqua del mare si incontrano la solitudine del deserto la solitudine del mare s’alza il vento muove le dune muove le onde scrosciano tra loro danzando nella tempesta…

Playing with dolls…

  Quel che farei “io” inebriato allungherei la lingua tra le tue gambe sugose la toccherei per conoscerla a fondo tra poetici rintocchi le racconterei una favola sciogliendola in un lago luccicante di stelle allora le pescheremo una ad una e su ognuna allungherò…

Chi si contenta gode.

  Rilassato il buco del culo tolto il diavoletto di Cartesio dalla testa ex cogito un bel cazzum . Emozione d’amore le vecchie ossa al comodo tepore baci e carezze d’amante poesia . Piacere d’essere respiro in musica al vento volano l’ali la fantasia…

Alla cicca.

  Amoreggiare di fiamma tra lingue accese onde che scorrono l’oceano di fuoco per toccarsi l’abbraccio s’alza alle stelle ardono tutte gelose trecce roventi, meteore, piovono lacrime tutto l’orizzonte divampa l’incendio.

Lo spiffero.

  Un mondo al contrario discutono gli abiti sul modo di fare. . Tant’anni di galera a tenere su il palloncino con il fiato soffia soffia che sale di là dalla finestra il vetro non si tocca non si passa s’agita la vita marea…

Chiaro scuro.

  Si sta bene così ad ascoltare i muri bisbigliare l’eco delle seghe . strascico che porta la sposa all’altare di calcinacci per immolare nel sangue il bianco vestito . storie mai scritte sognate desiderate dimenticate intorno all’abisso per non guardare giù . e…