Tag: flusso

Con le spalle al muro.

Perepeee perepeee perepè, tromba di qui, tromba di là, che pizza! Era una notte di non tanto tempo fa, potrebbe anche essere adesso, l’autore andava su è giù per la stanza annoiato a morte, un gas letale, valutate tutte le probabilità che non poteva…

Focherello di buon umore.

Nubi nere col cappuccio piatto freddo d’accidenti disimparato dal di dietro denti arrotano l’accetta morde a vuoto la fortuna tutto contro vento e inganno tempo ingrato la prigione il dovere di non piacere serpi e cappi fanno cova pochi sterpi tra le mani il…

Odio e psiche. (fig. 4)

Lo script. In quell’ambiente sentivo la musa ispiratrice affievolirsi, dal puro aere della poesia ero precipitato a terra, mi stavo rialzando dentro il meccanismo quando la vecchia smise di tremare, si irrigidì, con un gesto rapido della mano si sfilò l’accappatoio e nuda com’era…

Odio e psiche. (fig.3)

La prussata di Hegel.  (discussione) Per i dottori che le allevano mettere le mani nelle interiora di una vecchia non è un problema, in questo caso si tratta di forma quindi di corpo, per il filosofo è lo stesso ed in questo caso si…

Odio e psiche. (fig. 2)

  Per non fare come quello che si stupisce che le bestie sono bestie guardo le onde del mare frangersi vane cariche di immondizie e lordume contro lo scoglio della ragione umana…                                                                                                                                                                                                                     (dalle memorie di san Giocondo.)   Una villetta nella zona alta…

Odio e psiche. (fig. 1)

Introduzione. L’immaginario collettivo, un nome, la forma di un planetario di costellazioni artificiali che ruotano intorno al mito, storie passate, recenti ed a venire che si riflettono nella realtà ripetendosi in un gioco di specchi che si specchiano all’infinito. Uno scrittore sa che le…

Ruggito d’autore.

Onda che porti i capricci del mare crucci di giorni spogliati dal ramo stracci di sogni sorpresi a rubare attimi in cocci del vivere gramo sussurrano i fiori colori e profumi dipinge il tramonto di rosso vulcano la strada smarrita s’accende di lumi c’al…

Lo zio Sam.

Un Barone pieno di morti tenuti in vita dalla negazione di un vivo, questo sta chiuso in una piccola bara e mentre i cafoni ammaestrati sorseggiano il te col mignolo alzato cerca un confronto accertato dall’esperienza per calcolare la probabilità. Di vivere come un…

Etica professionale.

In politica ci vuole tatto, certi tasti sono altamente esplosivi, basta sfiorarli che succede un patatrac, pizzicare la tigre ad esempio, viene voglia di mordere, sbranare, abbuffarsi nel sangue che zampilla, ruggire alla giungla vento furioso per scoperchiare ogni tana… la tigre non ragiona…

Il limite d’età.

Il tempo, guardando allo specchio tutti quei fili bianchi insinuarsi spietati tra i bei riccioli d’oro ramato si vede la china dove rotolano le probabilità e allora: Dentro la scatola di oggi soffitto il cielo decorato a frulli d’ali intrecciati al sole alle nuvole…