Tag: flusso

I cavalieri dalla triste figura.

Gioca il silenzio a carte scoperte sul tavolo del poker la vita e la morte piatto di nomi da mezza patacca non vale la posta spezzare altre lance spenta la luce su tutto quel nulla si accende la strada oceano di carne suona su…

Alea iacta est.

Essere sapere rinascere ogni giorno nudi un nuovo vestito una nuova fidanzata un nuovo giocattolo un bicchiere di vita effervescente da bere in un sorso e fracassare contro il muro abitudine alla non abitudine lancia in resta e fiducia in se stessi, carica!

Auguri di Merdaccia.

Tant’anni chiuso in garage, quel po’ di benzina d’andare da qui a lì, sempre al minimo a mordere il freno, qualche puntino di ruggine ma il bolide è ancora perfetto… ha sentito il profumo della strada, i pistoni fremono, il motore ruggisce… L’orizzonte di…

Panta rhei.

Passato d’anni sull’isola deserta a guardare l’orizzonte in attesa di una nave, scorrono tempeste e bonacce, albe e tramonti, le maree della fortuna, i sogni, vivere di caccia e di pesca, mettere trappole, sbucciare banane, rompere cocchi e ridere di scimmie e sberleffi… nel…

Piacersi.

Cascata di buon umore il piacersi così semplicemente unici senza confronto amarsi da impazzire be’ non esageriamo innamorati cotti stretto l’abbraccio da sciogliere l’orizzonte davanti l’impossibile più è difficile più è divertente rompere la noia spaccare tutto s’aprono le ali della creatività volare…

Una sfida emozionante.

L’Arte o canone è una forma di divinazione che permette attraverso l’interpretazione delle figure di probabilizzare qualsiasi cosa e dialogare con la natura, una specie di computer personale. Oggi lo accendo e sfogliando nella sua bacheca trovo il messaggio: “Butta via tutto e ricomincia…

La stanza dei giocattoli.

Lama di ghiaccio la realtà gelida lingua dal dire al fare elettrone vagabondo tra i buchi neri della strada in equilibrio tra risucchi e rigurgiti della vita sulla riva deserta piove la sabbia del tempo fiume di macchine il rombo dei clacson accelera la…

Programma zero.

  Tepore di luce sapore di niente dopo la lunga corsa l’attimo oblio specchiato alla fonte colori spalmati sul pane spruzzi d’idea alle corde musica il ruggire intimo un lago le stelle di fronte specchio che scopre le tane al vivido lume che morde….

Leccate e baci alla f…

L’ignoto una sfida, scommesse aperte, botteghini gremiti, l’onda di parole sul mare di carta è giunta alla riva, l’etichetta del povero scemo rimandata al mittente, il salto sull’onda di carne, la tigre scorre viva nel sangue, giungla feroce, i piedi sradicati alla terra, il…

Philosopher’s song.

Fragile la diga trattiene l’effetto a precipitare sulla causa a destra cani abbaiano a sinistra porci grugniscono odio e amore nomi senza forma appiccicati ad una botte di feccia d’annata patina grigia i vetri della finestra chiusa alla vita sulle note di Prokof’ev Pierino…