Tag: lascalastregata

La scala stregata. (quarta figura) La cicala e la formica.

          Esopo. La notte è fredda, umida, ha smesso di piovere, la falce della luna va e viene tra le nuvole, luce fioca, intermittente, non si vede da qui a lì, Dùcento cammina tenendo le mani avanti come i ciechi per non battere… Continue Reading “La scala stregata. (quarta figura) La cicala e la formica.”

Il ficcanaso. (f 13)

Capita a volte di provare la sensazione del deja vu, è presente e passato nello stesso tempo, come un vestito che copre, rivivere il ricordo al presente, qualcosa del genere. L’Arte butta le figure, il seme attecchisce e inizia a crescere, si sviluppa la… Continue Reading “Il ficcanaso. (f 13)”

L’inferno. (f. 12)

Quella volta mi capitò di morire e venne subito il diavolo a prendermi. Rimasi sorpreso dal suo aspetto, era giovanissimo con due splendide ali impossibili da descrivere a parole e cosa straordinaria assomigliava moltissimo a me da bambino. Il diavolo, senza porre indugi, disse:… Continue Reading “L’inferno. (f. 12)”

Euridice all’inferno. (fig. 11)

Al buio i gatti sono tutti bigi, Orfeo scese all’inferno per riprenderla ma lei si era impiccata, stava appesa sul ramo più alto della città ed il suo cadavere danzava, il diavolo gli disse che quella non era lei ma una bambola, Euridice era… Continue Reading “Euridice all’inferno. (fig. 11)”

Euridice all’inferno. (fig.10)

Le comiche, parole allegre, ah ah ah, perché no? anche noi parole possiamo ridere o piangere come fanno i burattini, dipende dall’umore di chi scrive, pesante o leggero, meglio leggero, noi parole amiamo volare senza pesi e zavorre inutili, libere da pregiudizi e denti… Continue Reading “Euridice all’inferno. (fig.10)”

La scala stregata. (nona figura)

Il ratto di Elena. Terreno incolto, bruciare le erbacce, togliere i sassi, dissodare, arare, fresare, seminare, aspettare… nell’orto si vedono crescere esplosioni atomiche, cavoli nucleari, cazzi radioattivi, la figura ha molteplici angolazioni, l’idea di partenza è negata e lo sviluppo della pianta è conseguenza,… Continue Reading “La scala stregata. (nona figura)”

la scala stregata. (figura ottava )

Sex appeal. Un paese dove le case sono nomi, un enorme grattacielo fatto di tanti cassetti messi uno sopra l’altro accatastati con ordine, si vede solo quello ergersi in un cielo di niente senza pavimento sotto, su ogni cassetto è appiccicata l’etichetta con su… Continue Reading “la scala stregata. (figura ottava )”

La scala stregata. (settima figura)

Profumo di stelle. La platea, i muri stanno a guardare, s’accendono le luci della ribalta, accecante, non si vede, si parla al buio. La solitudine dell’attore sul palcoscenico, dall’oscurità flebili richiami, colpi di tosse, ringhi accennati, tigri feroci e pecore belanti, non si sa…… Continue Reading “La scala stregata. (settima figura)”

La scala stregata. (sesta figura)

La data base. Capita a volte, si inizia a scrivere una cosa poi si volta pagina e si continua nella realtà, la psicologia, l’atto, Aristotele*[i] nel libro sull’Anima dice che date tutte le possibilità di comportamento che ci sono solo uno è l’atto, cioè… Continue Reading “La scala stregata. (sesta figura)”

La scala stregata. (quinta figura)

L’antifona. Inquadrare il personaggio, la logica, Dùcento non è un personaggio reale, sta in un racconto e può esistere solo con la forma di parole. Una data, i personaggi dei libri, l’autore non è i personaggi quindi l’autore è solo un nome che si… Continue Reading “La scala stregata. (quinta figura)”