Tag: pennellata

Cucù.

. Di tutto questo niente che si fa? Specchio di ieri mattone su mattone gettato alle spalle lastrico di argilla plasma il fantoccio on line torre tra le nuvole dei ricordi gabbia dell’uccellino sul ramo a guardare tra le sbarre dei pantaloni. .

Digestione problematica.

. Non comprendere è uscire acqua dal buco una goccia basta a prendere per mano il sole senza bruciarsi vapore alla nuvola sposa del vento sensuale tempesta si spegne piano piano rosso tramonto di una lacrima. .

Vento di pazzia.

. Quanto all’alba di questa notte interminabile tigre in agguato della prima luce un balzo feroce per ghermirla abbracciarla in una stretta d’amore per un nuovo giorno bistecche al sangue e vino buono. .

Rottamazione.

. Arida sorgente leccando la pietra ruvida non getta parole nel fiume vuoto la musa addormentata scorrono silenzi inizi trattenuti verso il mare tossico discorso di indecenti versioni immobile nel movimento il motore batte in testa tam tam nella giungla sorge il sole sul… Continue Reading “Rottamazione.”

Materialismo preistorico.

. Impiastricci di parole le belle spalmate sugli occhi il cuore cipria impalpabile per sommi poeti ricchezza affusolata in paradiso le brutte spiaccicate sul cazzo la figa il culo tela invisibile di poveri ragni di schiera in schiera contrapposti. . Abiti di parole a… Continue Reading “Materialismo preistorico.”

I pensieri.

. Nel silenzio dicono tutti la stessa cosa si sente il fuoco brontolare nella stufa la musica disegnare sulle pareti il profumo della torta che cuoce le urla selvagge della scrofa mentre l’uccello sfonda il muro inoltre piovono maschere nel tempo incerto. .

Baldoria.

. Ombra quel che è era un mondo da scoprire un giorno sopra l’altro sepolto sarcofago di tempo solo gli occhi per vedere un rospo gonfiare in bocca al serpe. . Effervescenti bollicine d’allegria da bere ad occhi chiusi soffia vento di fortuna   … Continue Reading “Baldoria.”

Cenere di sogni.

. Quando c’è più niente da fare è bello fare nulla scorrere sull’onda che porta alla sera ascoltando l’uccello cantare nella bottega chiusa svolazzando tra le balle flosce senz’altra via che uno spiraglio per pisciare. . Progetti di vita ogni secondo è prezioso esperienza… Continue Reading “Cenere di sogni.”

Breve.

. Benvenuto dolore tu sì hai la faccia pulita non tradisci non inganni non chiudi gli occhi alla realtà mano nella mano accompagni la strada fuori da sogni e speranze idea da realizzare il silenzio della mente. .

Verso Itaca.

. Fatto ogni giorno assassino castello di fantasmi in fila per uno giù per il tunnel che non vede fondo lo sguardo striscia dietro orme invisibili facendo palle rimbalzare a vuoto tra il tempo perso e il muro mentre Penelope s’affanna alla conocchia sputando… Continue Reading “Verso Itaca.”