Tag: pennellata

Il cestino della carta straccia.

. Sciolti gli anni nella fiamma di un unico amore un bacio le dita accarezzano cicatrici ricordi di ieri sulla pelle setosa dell’attimo lo specchio infranto occhi che guardano mani che toccano l’idea di vivere fare disfare creare ogni giorno una pagina nuova come… Continue Reading “Il cestino della carta straccia.”

Come da copione.

. C’è un padrone che non si può disobbedire buttare allo sbaraglio nel gioco di maschere denti feroci allo sbrano aprono lo spettacolo della vita teatro di sangue non conosce pietà recita la caccia ed il cacciato l’inganno e l’ingannato attori e comparse mangiare… Continue Reading “Come da copione.”

Flash!

. Assassino invisibile amore una freccia nel cuore come profumino di figa si sente ma non si vede. . Ulula il lupo la notte vera alla luna d’altra data splende nel buco di una pera triste vergognosa serenata. . Mano nella mano di un… Continue Reading “Flash!”

Controvento.

. Leggerezza le ali aperte sbuffi di nuvolette sfiorando le illusioni dietro il tramonto il lago dei sogni pentola d’oro luccicante tintinnano le monetine al freddo della sera spandendosi nel cielo buio occhi curiosi di altri mondi. .

Fru fru.

. Un mazzolino di baci innamorati profumo azzurro sole titola la strada che va carezzano i petali i piedi stanchi indugiano sul pisellino sbavano alle labbra paroline la lingua dolce fiele per il magico cantare più su del monte salta la festa inguaribile follia… Continue Reading “Fru fru.”

Clessidra.

. Un filo di sabbia esce dal culo del tempo scia d’astronave in viaggio tra i sogni scarabocchi cartesiani illusione bulloni amoreggiano con i dadi avvita svita allunga serra svanisce lì per lì una pietra buttate alle spalle nel nulla cade e ricade moltiplicando… Continue Reading “Clessidra.”

Pittura rupestre.

. Imbozzati nella ragnatela vivono i pensieri mummie fasciate d’amari ricordi mefitica aria di una data “i tuoi occhi nei miei si baciavano a metà strada” quel bacio rubato dal cuore il tempo avvolge di sogni stanchi avvampa fiamma brucia i vecchi vestiti lunga… Continue Reading “Pittura rupestre.”

Davanti le quinte.

. Teatro il palcoscenico del mondo pubblica rappresentazione in favo d’ape sottofondo di rutti e scorregge si recita a braccio improvvisando sulle battute del caso maschera e finzione intorno alla tavola imbandita la bestia di miliardi di denti che macinano incessanti qualsiasi cosa le… Continue Reading “Davanti le quinte.”

Pensierino al vin brulè.

. Delizioso leccare allo sboccio il grilletto del cannone torrente fresco d’alta montagna precipita dal picco inonda le labbra aperte a bere scroscia l’interno dalle ali aperte al volo ai piedi piantati a terra d’uccello sulle balle flosce che di migrare a nuova primavera… Continue Reading “Pensierino al vin brulè.”

Pane e salame.

. Sulla vetta di solitudine innevata urla il vento gelido avanti i maiali incolonnati al salsicciaio dietro l’eternità passata quanto lunga non finire mai vertigine… . puntino nella storia fuoco dell’attimo pendolino del moto . pulsa luce imperitura sul fiume della vita che scorre… Continue Reading “Pane e salame.”