Tag: pubblicità

Minchia che pezzo di fico!

. Il pozzo delle idee è vuoto, non butta la musa ispiratrice travolta dall’orgia pieno il sentiero di orme confuse passaggi di carne in scatola andata a male bene rinascere ogni giorno al puzzo che tira tempesta rumori lontani echi lamentosi occhi nello spruzzo… Continua a leggere “Minchia che pezzo di fico!”

Garabalda cacca manda.

. Esangue langue d’unguenti fini vecchio dimenticato il giovane lapide nominata sulla luce di Frank einstein memoria di fosche losche cosche al giro di boa la storia l’attesa la trascendenza pagina nodosa trama d’altre parole. .

Cimitero dentro.

. Morti anelano al massacro per rinascere nella memoria rintocchi di campana sulla teoria di zombi robot programmati escono dalla tomba folli pensieri è pieno il manicomio via la zavorra sulla cima di niente l’aquila vola. .

Sette righe bavose.

. Spettacolo solo per tigri ruggire buttarsi nella zuffa nuotare nel sangue sbranare divorare spensieratamente dorme belato sotto il vello della pecora mentre il cerchio si stringe al collo di un cinema affollato. .

Brontola il fuoco nella stufa.

. Un tempo ci si divertiva a guardare i leoni mangiare i cristiani poi i cristiani si sono mangiati i leoni e adesso è una noia… .

Anche le pietre cagano.

. Da una parte bestemmie da un’altra gargarismi d’opinione sputati in faccia alla realtà Giuda con la maschera di Cristo standard unificato d’umano convivere nel gran baccano di rutti e scorregge dopo lunga digestione e va per il suo campo d’un altro pianeta invisibile… Continua a leggere “Anche le pietre cagano.”

…e il papà ha fatto le gnocche.

. Cazzate che altro si potrebbe dire? grandi peccati non ce ne sono più trasgressione alla valle di lacrime povera gente promossa in nomine dei medicine razionanti manicomio fiume nel suo letto dorme la veglia del sonno scorrendo pigro al caotico mare lo scoglio… Continua a leggere “…e il papà ha fatto le gnocche.”

Chi non risica non rosica.

. Serietà pagliacci e buffoni ridono sotto la maschera la mano bassa di chiacchiere di tutto quel che si crede acca aspirata. . Buttata la pietra nel mare queste le onde a baciare la riva vasi comunicanti a pagare ruttano di culo suonando la… Continua a leggere “Chi non risica non rosica.”

Wanted – dead or alive –

. Una pera al sistema nel cesso sociale ditate di merda espressioni di traffico insoddisfatto penombra golosa sciogliere la polverina siringata piena d’estasi squarcia la vena sangue di recupero flash liberaci dal male esercito di pusher in parlamento cosa dicono? sempre più buio per… Continua a leggere “Wanted – dead or alive –”

Chicchiricchì.

, Fosse la fame a sognare la pastasciutta fantasma tra le righe di un poema scritto in brutta copia del lastrico dove precipitano illusioni più in là di qua a fare la coda dei pavoni. . Si vede si sente si tocca l’ignoto di… Continua a leggere “Chicchiricchì.”