Tag: pubblicità

Paradise lost.

. Liberaci dal male amen la porta dell’ospedale luci ammiccanti candidi fantasmi eterei angioletti volteggiano alle finestre profumo di medicina la porta del paradiso un ago nella vena squarciata flash… un rivolo di sangue inseguito dai topi schiaffo alla realtà insensibile onirico corpo di… Continua a leggere “Paradise lost.”

Da zero a qui.

. L’esca attira all’amo nascosto pesciolino bocconcino prelibato penzola davanti al naso profumato pendolo d’altri tempi avanti posto. . Vita d’automa chiuso in cantina a strimpellare sul pelo d’un mi cantino dà lenza al boccone per farlo vicino viti e bulloni fanno ferraglia vocina.… Continua a leggere “Da zero a qui.”

Morfeo.

. Nella notte buia vivono i morti di fantasia frusciano tra gli indugi dei vivi impalpabili fantasmi nell’imperitura partita della memoria palleggiati nei secoli pavidi di rinascere ai dolori della carne noia vecchiaia rinuncia frugando con la mano nel sacchetto di medicine di fronte… Continua a leggere “Morfeo.”

Cuore.

. Deserto di ghiaccio freddo insensibile porta lo sguardo di uno straccio continuo battito palla di lardo remi al vento la barca di Eraclito. . Suona ancora la musica soave cassaforte d’aprire rimata la chiave conserva le stelle brillanti del sogno vagando quel mare… Continua a leggere “Cuore.”

Precipizio.

. Precipitare… dal bordo di un marciapiede guardavo gli ultimi piani dei grattacieli, lassù il potere, si può solo immaginare e non è mai abbastanza, una storia che vale la pena raccontare? Allora, senza pensare, feci il saltino… .

Perfezione.

. Vita selvaggia fuori la stalla di bestiame incatenato a piedi nudi volano le farfalle tra fiori vogliosi di leccatine audaci meteore nella notte stellata fulmini tra  boati di silenzio l’arena gremita urlano i demoni fuoco e rovina ruggiscono tigri allo spettacolo tutto come… Continua a leggere “Perfezione.”

Transfert generazionale.

. Penitente in cerca di perdono emana il fetore d’antichi genitori che in una viscida ragnatela di carta stampata trovarono realtà a succhiare sangue dalle maschere tra ingranaggi di abitudini sulla strada per l’inferno mi scusi stoccazzo sfondato il muro a cotanto bestiame. .

Spazio.

. Una bella risata una corda per impiccarsi sentimenti contrastanti piscia l’immensità in un piccolo buco. .

Incontri.

. Attimo senza tempo guarda la ruota girare sulla cima del monte sassolino infuria la tormenta precipitano frastuoni campanari scioglie l’acciaio un rivo di ferraglia gracchia tra starnuti di vento fuoco alla miccia cannonata al deserto sabbia danzante tra le peste della carovana miraggio… Continua a leggere “Incontri.”

Ermetico.

. Sorcio nascosto nel buco a rodere gli anni che tengono su l’impalcatura menzogne di maschere masticate da denti marci ragionando al contrario lo storto è diritto si fa la conta su dita leccate da lingua lunga e bavosa tutto quel male invertito in… Continua a leggere “Ermetico.”