Tag: slang

Parolacce.

  Infila la lingua nel culo a reclamare la merda in attesa fare finta di niente alla carne che voglia natura sposata al contro altare specchiata capovolta di spocchia e ripicca . Bel tempo del pintone facile barbera a garganella la compagnia dei fantasmi…

De ars cagatoria.

  Culo contro culo a scoreggiare tiepidi baci aromatici sbuffi spruzzi di molliccia caghetta gorgogliante metano nuvolette d’interiore passione… . Rinfacci d’opinione palle al balzo vanno bolle di merda per l’aere melato al dire del più che il meno ispira…

Tra gli artigli dell’aquila.

  Vestita della pelle il corpo selvaggio libera la natura uragano di fuoco l’incendio divampa così i tuoi baci divorano l’universo e me…

Via una avanti l’altra…

  Filo diretto al coup de foudre il profumo entra dalla finestra la gatta alza la coda e spruzza inebriante rizzata di cazzo inseguimento tra i colori dell’arcobaleno languidi scioglimenti di membra acquerelli spalmati con lingua sottile tempere impiastricciate colano sapor di trementina gonfia…

Amore eterno.

  Fuoco l’energia che fa battere il cuore scorrere il sangue butta carbone nel forno se no si spegne davanti una bella bistecca sugosa come resistere? tu sei la mia fiamma il piacere di un attimo divorarti brano a brano stretti allacciati nella furia…

Il cappone.

  Tremula fiamma di candela tremolare di fottere al pene accucciato ronf ronf ronf saltano l’asta pecorelle al cazzo del lupo che allunga l’estro sul letto l’ara della sega e lo scopator cortese al sogno delle chiese. . Riposano gli anni dal lungo assalto…

Zucchero sul ciuccio.

  Solo parole ci faccio una sega per musica il fuoco del contatto nasconde la scintilla avvampa penetrando la furia d’uragano tutto quel che è dentro viene fuori pelle contro pelle attrito ai mille allora sbatte il vulcano erutta alle stelle e noi lì…

Disegni per aria.

  Poeta ubriacone fatto il giro d’osterie fatto il giro di puttane beviamoci su un goccio e frantumiamo il bicchiere quel che serve   il vuoto che resta…

Dolce di mezzanotte.

  Ciuciullare d’amore al balcone di Giulietta bela una capra incatenata al pancone porge la treccia di infidi ragni insieme al cappio, doppio, uno per tetta . Latte d’impiccato al culo di Giuda sperma succhiato dal cazzo di un mulo infecondo sentiero allunga la…

Vecchio frac.

  Sperma di cane fecondo pensiero agogna il porco sniffando salsiccia amore d’odio gonfia a cassaforte canta la sirena di scoglio e catena . Bella l’età del fresco respiro meglio puzzare che scaturire pena mongolfiera per aria al vago tormento fa solco di terra…