Tag: terzine

Fenomenologia dello script.

  Attimi di pura pazienza sul carapace della tartaruga che lenta gira l’orologio . Sorpassano i pensieri precipitando l’abisso nel cestino del web . Il silenzio per guanciale senza domande di cosa fare pagina vergine per creare . Amore del proprio peccato corpo sepolto…

Chi si contenta gode.

  Rilassato il buco del culo tolto il diavoletto di Cartesio dalla testa ex cogito un bel cazzum . Emozione d’amore le vecchie ossa al comodo tepore baci e carezze d’amante poesia . Piacere d’essere respiro in musica al vento volano l’ali la fantasia…

Chiaro scuro.

  Si sta bene così ad ascoltare i muri bisbigliare l’eco delle seghe . strascico che porta la sposa all’altare di calcinacci per immolare nel sangue il bianco vestito . storie mai scritte sognate desiderate dimenticate intorno all’abisso per non guardare giù . e…

Lattina di gazzosa…

  Sorgente d’acqua ti vorrei sempre sbrodolante fresca e dissetante . a domare l’incendio che divora l’erezione del vulcano raggio di sole che splende lontano . Cascatella frizzante d’amore ubriaco brillare di stelle selvaggia furia le scopate più belle . Tappeto volante di parole…

La bella addormentata.

  Girano le palle del suonatore bussa alla porta la viltà la corda già al collo di bambola rara. . Programma al computer di carne muove la bestia che cerca se stessa la storia nell’abbraccio del cappio. . Bussa la sposa e porge l’anello…

Un muro per amico.

  A passeggio per i boschi d’autunno silenzio di mille rumori, musica e colore le parole si staccano dal ramo . mistero il fruscio del canto di fate zufolano al tempo gli allegri folletti fan festa le streghe danzando nel cerchio . un tocco…

Flash.

Goccia d’ebbrezza rubata al piacere lumino sfavillante nella buia tempesta vuoto silenzio parla la notte le stelle . Oltre quel vuoto l’immagine bella terra di carne fuoco urlare di festa favola al porto in fondo al bicchiere.

A me mi piace.

  La lingua va a dire la mano va a fare fresco condire del pesce di mare . Poesia ricama ballerina piroetta coppia perfetta se la penna ama . Moneta di zecca puttana abboccata il cazzo lo lecca con broda succhiata . Colpo di…

Bisognino.

Oggetto del desiderio aprire le gambe alla musa abbracciare la lingua alla feconda lingua . Vola fantasia nell’empireo parlare dipinge la musica aerea il non potere altro… . Parola armonia dell’eterno cammino passano l’ore i sogni gli affanni amante poesia s’aprono l’ali.  

Il pendolo.

  Pennella la lingua la ruga appassita canale di scolo rivomita il giorno debito il giro che muore al tramonto . onda di carne scorre sul mare profondo miraggio la costa dell’eterno ritorno fontana l’ebbrezza sborra il seme alla vita.

La rivolta delle parolacce.

  Belle parole come grugnisce il porco l’orizzonte azzurro  tra fiori e farfalle sorseggiano il tè nel culo dell’orco . Testa di cazzo girano le palle puciando lingua nel rosso marchese precipita l’aquilone in fondo alla valle . Bestemmia di cane accampa pretese male…

Il doppio di niente.

  Sapore di bestia piacere di mordere, graffiare ruggire la sfida al vermiglio banchetto . Può voler dire tante cose tigre natura anima del mondo quel che sta sotto la pelle celata . Dorme boccetta restia sogno del grande daffare sbranando il lenzuolo nel…